Che ne pensi? What do you think about it?

fullsizeoutput_21b5

Due titoli, due giornali diversi, la stessa notizia. Per “la Sicilia” i manifestanti erano più di un milione. Per “la Repubblica”, invece, decine di migliaia. La notizia è la stessa: la grande manifestazione organizzata dal più grande partito turco di opposizione ad Erdogan. Si tratta della prima grande manifestazione dal colpo di stato dell’anno scorso.

Oltre la notizia, mi ha fatto riflettere la differente interpretazione che i due giornalisti hanno dato all’evento. Così come nel giornalismo, anche nella vita si possono avere due visioni diversi delle cose. Avere due visioni diverse non per forza vuol dire avere torto o essere costretti a scontrarsi. A volte basta confrontarsi senza necessariamente perdere il proprio punto di vista. Sforziamoci di trovare un punto in comune con gli altri, ci guadagneremo tutti in arricchimento personale. Il nostro carattere, il nostro pregresso, la nostra comunità e la nostra visione della vita influiscono in maniera importante sul modo che abbiamo di vedere le cose. Spesso ci condizionano a tal punto che non riusciamo a toglierci i prosciutti davanti agli occhi. Fare uno sforzo in questo senso, magari cercando fatti e prove sul merito può aiutarci ad ammorbidire le nostre posizioni facendoci riscoprire il piacere del confronto con un altro punto di vista. Magari anche più completo del nostro. Non chiudiamoci sempre in noi stessi. Proviamoci.

 

Two titles, two different newspapers, the same news. For “la Sicilia” the protesters were more than a million. For “la Repubblica” tens of thousands. The news is the same: the great event organized by Turkey’s largest opposition party against Erdogan. This is the first big event since last year’s golpe.

Besides the news, he made me reflect on the different interpretation the two journalists gave to the event. Just as in journalism, there can also be two different visions of things in life. Having two different visions does not necessarily mean being wrong or being forced to clash. Sometimes you need to confront without necessarily losing your point of view. Let us strive to find a common point with others, we will all gain personal enrichment. Our character, our past, our community, and our vision of life have an important influence on how we see things. They often condition us so much that we can not take the hams in front of our eyes. Make an effort in this regard, maybe looking for facts and evidence on merit can help us soften our positions by rediscovering the pleasure of comparing with another point of view. Maybe even more complete than ours. Do not always close ourselves. Let’s try.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...