L’Isis? Verrà sconfitto da un esercito di donne Siciliane, sulla settantina, dello stesso paese.

Ne sono convinto. Non servono le bombe. Non serve il coraggio. Non ci vuole uno sforzo economico o diplomatico. Prendiamo una quarantina di arzille settantenni nate e cresciute a Calascibetta o a Realmonte o ad Aci Castello. Mettiamole su di un aereo e mandiamole a parlare col califfo e con i suoi seguaci. Sarà per il mangiamento di cervello, sarà per la convinzione nelle proprie idee, sarà po Signuruzzu, sono convinto che ce la possano fare. Qualunque battaglia contro di loro é persa, anche la più nobile. Hanno vinto. Hanno vinto in partenza perché sono riuscite nel compito più difficile che ci sia: ci hanno cresciuti. Ci hanno rimproverato o accarezzato al momento giusto, ci hanno fatto girare le pelle, ci hanno gridato contro ma ci fanno innamorare di loro ogni giorno. Sono le nostre mamme, arzille e settantenni e contro di loro nessuno ci può, nemmeno il califfo. U capisti Obama???

Un pensiero riguardo “L’Isis? Verrà sconfitto da un esercito di donne Siciliane, sulla settantina, dello stesso paese.

  1. ahahaha… si ho presente il tipo…. ne fa parte anche la mia nonnina… ma con loro è sempre tutto perso, vincono davvero in partenza e non c’è parola o azione o buone intenzioni al Mondo che possono solo sollevare il minimo dubbio…. No! ahahah sei simpatico!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...