Mi chiamo Guido. Guido La Vespa.

Ogni volta che incontriamo una persona che non conosciamo, ci presentiamo. O dovremmo farlo. A volte capita che presi dal discorso o dalla situazione, ce ne dimentichiamo o volutamente sorvoliamo la presentazione. Diamo poca importanza al nostro nome e al luogo da cui veniamo e ci concentriamo esclusivamente sull’argomento di discussione. L’argomento si esaurisce e ognuno per la sua strada. Un dibattito senza soggetti, é un dibattito monco. Abbiamo così poca considerazione di noi stessi o degli altri? Cominciamo col piede giusto, presentiamoci e sorridiamo. Chissà che non nasca una bella amicizia o ci si scopra della stessa città. Una stretta di mano non ha mai ucciso nessuno, anzi ha sancito accordi e fermato guerre!

5 pensieri riguardo “Mi chiamo Guido. Guido La Vespa.

  1. ..o magari se non ti presenti la prima volta hai la fortuna di ribbeccare la stessa persona una seconda volta..
    prima si studia poi si agisce. 😉

    1. sono d’accordo sul pensare prima di agire. Presentarsi, però, significa mettere la faccia in quello che diciamo e facciamo. Io ti dico chi sono e tu chi sei prima di lanciarci nella conversazione, magari con la voglia di conoscersi meglio..

  2. che intendi con mettere la faccia..?
    Dichiararsi come fa Abadantuono in Attila? 🙂
    Scherzi a parte.. ho capito quel che vuoi dire, ma sono d’accordo a metà. ,spesso sono le circostanze a decidere e noi ad adeguarci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...