ai miei tempi..

“Si stava meglio quando si stava peggio”. “I soldi non fanno la felicità”. “Con il denaro non si può comprare tutto”. I modi di dire sul benessere economico e sociale sono infiniti, come anche i riferimenti al passato. Questo passato mistico e misterioso in cui tutti stavano bene, tutti avevano “almeno un pezzo di pane per mangiare”. Il passato è sempre presente nei nostri discorsi anche quando parliamo di futuro. I paragoni con il passato ci fanno sperare che il futuro sia migliore del presente. Nell’attesa che qualcuno produca uno studio scientifico sulla veridicità di questi modi di dire “passati”, possiamo costruirci un futuro migliore partendo dal presente. Fissiamo degli obiettivi, rimbocchiamoci le maniche e smettiamola di piangerci addosso. Ai miei tempi si lavora per un futuro migliore. I miei tempi sono quelli presenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...